Serie B. Fiorenzuola resiste un tempo e la Libertas vince ancora, 87 a 68

26.11.2023 23:18 di Giorgio Perasso Twitter:    vedi letture
La Libertas in azione
La Libertas in azione
© foto di Libertas Livorno 1947

La Libertas è finalmente tornata a far paura; gli amaranto di Coach Andreazza sono in fiducia, e si vede. L'approccio alla partita non è stato dei migliori, soprattutto in fase difensiva; per tutto il primo tempo la LL ha dato l'impressione di non riuscire a scrollarsi di dosso i piacentini, ma la condizione e la fiducia sono di un altro livello rispetto ad inizio campionato, così basta una sgassata e Fiorenzuola alza bandiera bianca.

La LL in partenza si affida a Williams, Allinei, e i soliti Fratto e Fantoni. Lucarelli, non al top a causa di un colpo subito in allenamento, parte dalla panchina lasciando il posto in quintetto ad Amos Ricci. Sarà proprio la guardia abruzzese il principale mattatore del match con 18 punti a referto. Primi 20' in cui sostanzialmente la Akern è sempre avanti nel punteggio, due volte si porta sul +9 grazie a un Saccaggi in serata di grazia, ma Venturoli tiene a galla i "Bees" (43-39 alla pausa lunga). Come dichiarerà nell'intervista post-partita il Coach, l'ulteriore crescita della squadra dovrà passare dal migliorare l'approccio, senza rischiare di trascinarsi fino in fondo partite che possono nascondere insidie. Ad ogni modo, non è stato il caso di questa partita: gli amaranto hanno dato gas a martello per 5', e in un amen la serata si è trasformata in una festa. Amos Ricci, da vero leader, ha seminato il panico tra la difesa ospite; Fratto, Saccaggi, e infine Tozzi lo hanno spalleggiato con una tripla a testa, mandando in visibilio il pala Macchia. Gli ultimi 15' sono tecnicamente parlando "garbage time". Fiorenzuola sembra non averne più, ma la Libertas, che ha ruotato ancora una volta a 10 uomini, ha le energie per continuare a imporre il proprio ritmo e mettere in saccoccia altri 2 punti, guadagnati al termine dell'ennesima prestazione convincente.

Akern Libertas Livorno - Fiorenzuola Bees 87-68 (23-20, 20-19, 27-14, 17-15)

Akern Libertas Livorno: Antonello Ricci 18 (6/8, 2/3), Luca Tozzi 13 (3/5, 1/2), Andrea Saccaggi 13 (2/2, 3/3), Gregorio Allinei 9 (3/3, 1/4), Andrea Bargnesi 8 (4/6, 0/2), Francesco Fratto 7 (2/4, 1/2), Jacopo Lucarelli 6 (1/1, 0/2), Leon Williams 5 (0/0, 1/2), Tommaso Fantoni 4 (2/3, 0/0), Dorin Buca 4 (2/4, 0/0), Samuele Balestri 0 (0/0, 0/0), Francesco Forti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 - Rimbalzi: 32 3 + 29 (Luca Tozzi 8) - Assist: 22 (Leon Williams 7)

Fiorenzuola Bees: Jacopo Preti 16 (6/8, 0/4), Niccolò Venturoli 13 (2/5, 3/6), Magaye Seck 10 (3/7, 0/0), Emir Sabic 9 (2/3, 1/5), Federico Ricci 7 (2/5, 1/2), Riccardo Bottioni 5 (1/3, 0/0), Mourtada Gaye serigne 3 (1/1, 0/0), Alessio Re 2 (0/2, 0/0), Ilija Biorac 2 (1/1, 0/0), Alessandro Voltolini 1 (0/2, 0/0), Noah Giacchè 0 (0/1, 0/0), Matteo Bettiolo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 24 - Rimbalzi: 28 6 + 22 (Magaye Seck 6) - Assist: 6 (Niccolò Venturoli 2)