La presentazione. A Trestina passo di addio per molti amaranto

03.12.2022 15:56 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
La presentazione. A Trestina passo di addio per molti amaranto


Livorno - Una partita particolare. La trasferta umbra del Livorno, che a Città di Castello domenica sfida lo Sporting Trestina, non sarà una gara come tutte le altre. Il mercato incombe, per molti amaranto saranno i 90' di commiato mentre per altri, che non ci saranno, l'addio al Livorno è tema di attualità. Cretella saluterà per motivi personali ed è pronto a tornare nella natìa Grosseto, Giacomo Rossi è pronto a trovare una nuova sistemazione in Eccellenza mentre Vantaggiato e Torromino, su cui le voci in questi giorni si sono ulteriormente alimentate, non partiranno con la squadra. 

Dopo il deludente pareggio interno con il Tau il Livorno ha perso sensibilmente contatto dalle prime posizioni con la Pianese volata a un siderale +11 e con Arezzo e Poggibonsi adesso rispettivamente a sei e cinque lunghezze. Per provare ad accorciare le distanze (in questo turno c'è lo scontro diretto tra Pianese-Arezzo e settimana prossima all'Ardenza arriva il Poggibonsi) è fondamentale recuperare terreno magari facendo bottino pieno in terra tifernate. Non sarà semplice perché i bianconeri sono compagine ostica, specie in casa dove hanno conquistato 10 dei 16 punti complessivi, ma, proprio in virtù dell'undicesimo posto in classifica l'avversario è comunque alla portata.

In casa amaranto, detto dei partenti certi e potenziali, la formazione dovrebbe essere essenzialmente la stessa che ha pareggiato con l'Altopascio: specie nel secondo tempo gli amaranto dal punto di vista del gioco infatti non hanno per niente demeritato, mancando il successo per colpa delle numerose occasioni sprecate. Proprio per questo motivo è arrivato dal Nardò Giacomo Lucatti, il "9" che mancava tante volte invocato in questa prima di stagione. A Lui dimostrare di essere l'uomo giusto per la causa amaranto. Il neo acquisto dovrebbe partire titolare al fianco di Frati. In difesa tornerà Russo che ha scontato il turno di squalifica e non è un dettaglio. Non ci saranno invece gli infortunati Pecchia, Lo Faso e Lucarelli oltre al lungodegente Apolloni. Qualche problema anche tra i pali con il "dodicesimo" Bettarini che si è infortunato, per questo motivo in preallarme il giovane Tirabassi.

Nelle file bianconere il tecnico Marmorini dovrebbe disporsi con il 433 con Mariucci, l'inossidabile Bazzoffia e Belli a guidare la linea offensiva. Out gli squalificati Brevi e Di Cato.

Si gioca domenica (calcio di inizio alle ore 14.30) al "Bernicchi" di Città di Castello e non al "Casini" di Trestina per motivi di capienza. Impianto che non evoca ricordi molto belli al Livorno visto che proprio qui stadio gli amaranto, in questa stagione, sono usciti sconfitti 2-1 contro i biancorossi subendo la rete del ko in pieno recupero. Speriamo che stavolta l'epilogo sia diverso.