La presentazione. Livorno a Montevarchi per proseguire la rincorsa

25.11.2023 09:20 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Montevarchi-Livorno
Montevarchi-Livorno
© foto di Amaranta.it

Livorno - Dopo essere tornati a vincere in casa contro il Cenaia e archiviato, con successo, l'impegno infrasettimanale di Coppa Italia, il Livorno prosegue il suo percorso sul campo del Montevarchi, squadra che, nonostante arrivi dalla Serie C, sta facendo molta fatica. Gli amaranto che hanno interrotto il loro percorso netto con il pari - decisamente da non buttare - raccolto sul campo della Pianese prima in classifica, adesso devono tornare a fare bottino pieno per provare a rosicchiare punti alla capolista e al Grosseto che si sfidano nel match clou della 13° giornata. 

Il Livorno si prepara ad affrontare i rossoblu con più di una buona sensazione. Menga, in gol contro il Cenaia, ha dimostrato di poter essere una carta spendibile in caso di necessità e Cesarini, autore della doppietta che ha mercoledì ha archiviato la pratica Poggibonsi, è sembrato di nuovo quello ammirato a inizio stagione. Considerando l'infortunio di Cori è fondamentale che il "Mago" torni ai suoi livelli. Il Livorno ne ha bisogno. Di contro, c'è da migliorare, e di molto, la qualità della manovra. Se a Piancastagnaio grandi meriti vanno ascritti alla prima della classe, squadra rodata con elementi importanti, contro un Cenaia in crisi, pur tornando alla vittoria in casa, gli amaranto non hanno brillato concedendo il solito "golletto" e lasciando il risultato in bilico fino al 90'. Un aspetto, questo, da migliorare. Contro il Montevarchi, poi, ci sarà un'assenza pesante, quella di capitan Luci che dovrà scontare un turno di squalifica. A fianco di Sabattini ci sarà con tutta probabilità Nardi e chissà che non possa essere l'occasione per rivedere in mezzo Bellini, nelle ultime uscite "sacrificato" sulla corsia esterna. In questa direzione prezioso è l'innesto di Curcio che, incastri delle quote permettendo, potrebbe trovare una maglia da titolare dopo il buon impatto al debutto. Davanti spazio a Cesarini, Giordani e a uno tra Mutton e Menga con il secondo, forse, leggermente favorito. 

Per quel riguarda il "Monte" la situazione nelle ultime settimane si è fatta critica. Il successo esterno contro il Ponsacco è stata una boccata di ossigeno ma il ruolino di marcia parla di quattro sconfitte nelle ultime cinque gare con i rossoblu scivolati in piena zona playout. L'ultimo ko, rimediato domenica scorsa sul campo del Real Forte Querceta, è stato pesantissimo perché ha visto la squadra di Calori, avanti 2-1 al 90', incassare la rete del pareggio al 93' e quella della sconfitta al 96'. Una bella botta a cui si aggiunge il grave infortunio occorso al giovane attaccante Casagni, per lui stagione finita. E, come se non bastasse, nel prevedibile e concitato post-gara è arrivata l'espulsione per Dainelli, fermato dal giudice sportivo per due turni. In tutto questo, a provare a trascinare un'Aquila ferita sarà il bomber Priore, che con 6 reti realizzate nella classifica marcatori è secondo solo a Mignani della Pianese. Da tenere d'occhio. 

Squadre in campo domenica 26 novembre al "Brilli-Peri" di Montevarchi con fischio d'inizio alle ore 14.30. C'è una vetta da riconquistare, la scalata è appena cominciata.