Post gara. Lucarelli: "Ho tirato più forte che potevo"

24.09.2022 21:07 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Mattia Lucarelli
Mattia Lucarelli
© foto di Luca Aprea, Amaranta.it

Livorno – Due reti a zero è quello che dice il tabellino della gara tra Livorno e Seravezza e se andiamo poco oltre con la lettura troviamo i nomi di Mattia Lucarelli e Cristian Belli, due giovani che hanno fatto la differenza quest’oggi, ecco le loro parole alle telecamere di Amaranta.

Lucarelli, figlio d’arte senza bisogno di presentazioni, segna la prima rete di un Lucarelli in amaranto dopo dodici anni e quattro mesi e la festeggia correndo per tutto il campo per andare sotto la curva a festeggiare coi tifosi: “Io vengo da lì, so cosa vuol dire tifare una squadra novanta minuti, era giusto che il primo gol fosse valorizzato da quella corsa, non lo ho fatto sotto la curva ma mi sono fatto perdonare così. Il mister ha trovato un modulo per difendere in un modo e attaccare in un altro ma nel primo tempo vista la grande intensità magari c’erano anche meno spazi mentre nella ripresa forse erano calati un po'. Nel primo tempo ero già arrivato al tiro, poi è arrivata una disattenzione di loro, Lo Faso ha fatto una grande apertura, mi ha chiamato senza neanche vedermi e poi ho tirato più forte che potevo”.