Serie D. Ecco il Figline, prossimo avversario del Livorno

30.11.2023 22:38 di Carlo Pannocchia   vedi letture
Serie D. Ecco il Figline, prossimo avversario del Livorno

Livorno - Prossimo avversario del Livorno, in campionato, sarà il Figline di mister Stefano Tronconi. L’As Figline nasce nel 1965 e agli inizi degli anni ’60 a Figline Valdarno esistevano due squadre di calcio e due società: la Polisportiva Figlinese e l’Unione Sportiva Aurora. Nel giugno del 1965 nacque l’A. S. Figline con i colori giallo -blù. Tra i soci fondatori dell’A.S. Figline c’era Vittorio Casucci attuale amministratore delegato, che rimase in società per molti anni, per poi ritornare all’inizio del 2000.

Il primo Presidente fu Goffredo Del Buffa, a cui è stato intitolato anche lo stadio comunale dove il Figline gioca. Nel 1971/72 approdò al campionato semiprofessionistico della serie D. Qui rimase fino al 1976. Nella stagione 2005/2006 arriva la bellissima vittoria del campionato d’Eccellenza e il ritorno, dopo 30 anni al campionato di serie D. Il 2007/2008 sarà una stagione storica per il calcio figlinese. Infatti la società festeggia la vittoria del campionato a l’accesso alla C2.

Nel 2022/2023, la squadra è riuscita a vincere nuovamente il campionato, conquistando la promozione in serie D. In quella stagione, la società gialloblu, salì alla ribalta della crona nazionale. Tutto ebbe inizio durante la partita di Poule Promozione contro il Tau Altopascio (nello stesso girone c'era anche il Livorno). La partita sembrava equilibrata fino a quando negli ultimi minuti del match la squadra di casa mise a segno ben quattro reti. Il match finì con il punteggio di 5 a 1, ma gli ultimi gol hanno subito fatto insospettire tutti. Il Livorno fece ricorso per una presunta “combine”. Dopo diversi mesi la Procura Federale diede ragione al club amaranto, sanzionando diversi calciatori del Figline e riportando la squadra all‘ultimo posto della Poule Promozione. In virtù di questa decisione il Livorno fu promosso in serie D a seguito della revoca della promozione al Figline per illecito sportivo. La società valdarnese occupa il settimo posto in classifica con questo ruolino di marcia: 5 le vittorie, 3 le sconfitte e 5 i pareggi (17 reti segnate, 13 subite).

L’allenatore Stefano Tronconi che guida dalla stagione 2022/23. Fiorentino classe 1979, è stato l'artefice del ritorno in serie D del Figline. Ha allenato nei settori giovanili di Terranuovese, Montevarchi, San Giovanni e Figline. Tronconi ama giocare con il modulo 4-3-3, dunque uno schieramento piuttosto offensivo che vede soprattutto i due terzini spingere particolarmente con un centrocampo dinamico e muscolare. In difesa, dinanzi all’estremo difensore Pagnini, sicuri di una maglia da titolare sono Sabatini e Ficini. Sulle corsie laterali dovrebbero agire da una parte Banchelli e dalla parte opposta Diarra. A centrocampo Dema affiancato da Cavaciocchi e Turrini. In attacco Zhupa, Zellini e Rufini. Una squadra rognosa e tecnica che il Livorno dovrà affrontare con la giusta mentalità. Sono soltanto due i precedenti tra Livorno e Figline. Nella stagione 2021/22 nel triangolare di Eccellenza. Nell'unico precedente al Picchi arrivò una clamorosa sconfitta degli amaranto nella prima giornata della poule promozione. Una partita incredibilmente buttato via dai labronici. In vantaggio per 2-1 con le reti di Marabese per gli ospiti e la doppietta di Vantaggiato, con l'uomo in più, capitan Luci e poi Torromino si sono fatti espellere, il primo per somma di ammonizioni, il secondo per un brutto fallo di reazione. È così il Figline, in superiorità numerica, prima riesce a pareggiare all’81esimo con Saitta e infine addirittura a portarsi avanti con uno sfortunatissimo autogol di Ghinassi all’89esimo.