Serie D. Esposito, Livorno: "Lucatti pronto, Torromino e Vantaggiato nodi da sciogliere"

03.12.2022 16:11 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Vincenzo Esposito
Vincenzo Esposito
© foto di Lorenzo Palma, Amaranta.it

Livorno – Poco prima della partenza di oggi, sabato 3 dicembre, in direzione Città di Castello, il mister del Livorno, Vincenzo Esposito, ha tenuto la conferenza stampa in vista del match di domani contro il Trestina.  Il mister comincia dicendo che: “C’è un momento di non grande serenità, com’è normale che sia, c’è sofferenza legata alla mancanza di un obbiettivo che si allontana un po', genera frustrazione ma a parte casi singoli, personali non legati al mondo del calcio non ne vedo. Ci sono questioni di mercato ma sono cose normali per chi fa questo mestiere da tanto come me. Il problema più grosso del Livorno sono questi undici punti che sono una compressione della serenità, dobbiamo cercare di ridurli per trovare una condizione mentale migliore”. E poi: “Non sono d’accordo nel far finta che non ci sia un problema, le situazioni vanno affrontate, dobbiamo concentrarci nel migliorare non solo la prestazione, la situazione psicologica è in linea diretta con quella tecnica, la squadra ha fatto una parte di campionato in maniera alternata non in linea per competere fino in fondo. Gli attaccanti convocati domani sono quattro, Frati, Lucatti, Rossi e Rodriguez, domenica sono stati protagonisti nel secondo tempo ma li avrei voluti più protagonisti nella realizzazione che è il loro compito principale ma possono far gol tutti, è sempre un discorso di squadra, vediamo se miglioriamo alcune fasi della gara che a me non piacciono, ci sono momenti della partita dove la squadra perde un po' di riferimento, stiamo cercando di cambiare”.

Infine una valutazione sul nuovo arrivato Lucatti e sugli esperti Torromino e Vantaggiato: “Lucatti è pronto, ha sempre giocato con la sua squadra tranne domenica. Torromino e Vantaggiato sono due nodi che vanno sciolti per mille motivi che non riguardano me, io preferisco fare riferimento ai ragazzi che hanno una strada davanti a loro chiara, Lo Faso forse lo vedremo settimana prossima, sta migliorando”.